Home

Il visto romeno

I cittadini dei seguenti Paesi, titolari di passaporto ordinario, sono soggetti ad obbligo di visto per andare in Romania:

Afganistan, Africa De Sud, Algeria, Angola, Arabia Saudita, Armenia, Azerbaidjan, Bahrein, Bangladesh, Belarus, Belize, Benin, Bhutan, Bolivia, Botswana, Burkina Faso, Burma/Myanmar, Burundi, Cambodgia, Camerun, Capul Verde, Republica Centrafricana, Ciad, Republica Populara Chineza, Comore, Congo, Coasta de Fildes, Coreea De Nord, Cuba, Republica Democrata Congo, Djibouti, Republica Dominicana, Ecuador, Egipt, Eritreea, Etiopia, Fiji, Filipine, Gabon, Gambia, Georgia, Ghana, Guineea, Guineeea Bissau, Guineea Ecuatoriala, Guyana, Haiti, India, Iordania, Indonezia, Iran, Irak, Jamaica, Kazahstan, Kenya, Kuwait, Kirgistan, Laos, Liban, Lesotto, Liberia, Libia, Madagascar, Malawi, Maldive, Mali, Mauritania, Mongolia, Maroc, Mozambic, Namibia, Nepal, Niger, Nigeria, Oman, Pakistan, Papua Noua Guinee, Qatar, Rusia, Rwanda, Sao Tome Si Principe, Senegal, Sierra Leone, Siria, Somalia, Sri Lanka, Sudan, Sudanul De Sud, Surinam, Swaziland, Tadjikistan, Tanzania,  Thailanda, Togo, Tunisia, Turcia, Turkmenistan, Uganda, Ucraina, Uzbekistan, Vietnam, Yemen, Zambia, Zimbabwe.

Enti e autorità territoriali non riconosciuti da almeno uno Stato Membro dell'Unione Europea.

Autorità Palestinese, Kosovo

I cittadini dei seguenti paesi sono soggetti ad obbligo di visto di transito aeroportuale per la Romania:

Afghanistan, Bangladesh, Eritrea, Etiopia, Ghana, India, Iran, Iraq, Nigeria, Pakistan, Repubblica Democratica del Congo, Somalia, Sri Lanka.

Facilità all'entrata nel territorio della Romania degli stranieri titolari di documenti rilasciati dagli stati dell’area Schengen, dal 1 febbraio 2014

(1) Gli stranieri  titolari di visti uniformi, validi per due o per ingressi multipli, di visti di lunga permanenza o di permessi di soggiorno, altri rispetto a quelli previsti dall'art.128, comma (1), rilasciati dagli stati dell’area Schengen, possono entrare nel territorio della Romania per un soggiorno ininterrotto o per più soggiorni, la cui durata non deve superare 90 giorni durante un qualsiasi periodo di 180 giorni precedente ad ogni giorno passato sul territorio della Romania, senza visto di breve soggiorno, se i documenti presentati sono validi, e se il numero d’ingressi e la durata della visita autorizzata non sono state esaurite.

(2) La durata del soggiorno sul territorio della Romania non può superare il diritto di soggiorno stabilito dai visti uniformi, dai visti di lunga durata o  dai permessi di soggiorno previsti dal comma (1).,

I cittadini con permesso di soggiorno italiano e devono esibire alla frontiera di Romania il passaporto valido per almeno 6 mesi, il permesso di soggiorno valido, la prova di poter mantenersi sul territorio della Romania per il periodo di soggiorno previsto, e la prova dello scopo del viaggio. Il permesso di soggiorno deve essere nel formato unico europeo come viene definito dal Regolamento CE n.1030/2002.

Condizioni e documenti necessari per la concessione dei visti (Estratto dell’Ordinanza Governativa n° 194/2002 sul regime degli stranieri in Romania):

 

VISTI PER BREVE SOGGIORNO:

 

VISTI PER LUNGO SOGGIORNO:

Protezione dati personali.

Important

01/12/18

PER I CITTADINI ROMENI: A partire dal 01.10.2017, i passaporti verranno effetuati SOLO su appuntamento…

31 ottobre, 1° e 2° novembre lutto nazionale in Romania

10/31/15

Il 31 ottobre, 1° e 2° novembre 2015 sono dichiarati giorni di lutto nazionale in Romania in memoria di…

“I Romeni e la Grande Guerra” – mostra foto-documentaria a Padova in occasione del Centenario della Grande Guerra

10/13/15

Venerdì, 16 ottobre 2015, ore 17:30, presso il Museo Storico della Terza Armata – Palazzo Camerini di…